Telefono: +39 0436.2232
Novità

Sciare a Cortina: una giornata tra neve, sole e sci sulle Tofane

Sciare a Cortina: una giornata sulle Tofane.

Ecco il consiglio di chi, come noi, è nato e cresciuto tra queste meravigliose montagne.

tofane cortinaLa Tofana di Mezzo – Cortina d’Ampezzo

 

La giornata non può che cominciare con una bella colazione: questa, oltre che essere una piccola coccola, è fondamentale per affrontare al meglio un’intera giornata sugli sci.

Il primo consiglio che vi diamo è quello di essere pronti per iniziare la giornata di sci proprio quando gli impianti aprono (alle 8.30 circa) … questo è un piccolo trucchetto che vi permetterà di godere di piste poco affollate e della neve appena battuta.

La nostra giornata è dedicata al giro delle Tofane.

Schermata 04-2456385 alle 18.00.16Da Socrepes a Rumerlo in seggiovia

Partendo da Socrepes si possono raggiungere tutte le piste delle Tofane: infatti sono tutte collegate tra di loro con comodi impianti di risalita.  Vi consigliamo di iniziare facendo qualche giro sulla pista di Socrepes che è un ottimo riscaldamento per cominciare la giornata di sci. Appena vi sentite pronti … partiamo!

Dall’arrivo della seggiovia di Socrepes c’è un comodo collegamento con la seggiovia che porta fino a Rumerlo, da qui cambiate seggiovia prendendo il tratto che vi condurrà fino al Duca d’Aosta e poi, l’ultima, fino a Pomedes. Da questo punto panoramico (2303mt) lo scenario è mozzafiato: tutta la valle ampezzana sarà sotto i vostri sci e le Cinque Torri fanno capolino per rendere il panorama davvero unico. Da Pomedes partono 3 piste molto conosciute: la Caprioli di media difficoltà che torna al Duca d’Aosta, poi c’è lo Schuss pista famosa per la sua pendenza e difficoltà che ogni anni è protagonista della tappa di Coppa del Mondo di Sci, la terza pista è il Canalone.

tofane cortinaDal Duca d’Aosta verso Pomedes in seggiovia guardano il Faloria

Di queste tre piste vi consigliamo, se avete voglia di fare un giro panoramico di media difficoltà, la Caprioli fino al Duca d’Aosta. Se, invece, siete alla ricerca di emozioni più forti senza dubbio potrete sperimentare le vostre capacità sul Canalone o sullo Schuss.

Tornati al Duca d’Aosta concedetevi una bellissima sciata per la Tofanina. Questa pista poco conosciuta è in realtà un piccolo gioiello che si snoda dentro un bosco tra profumo di pini e un panorama incantevole. La Tofanina torna a Socrepes. Da qui tornate a Rumerlo per prendere la seggiovia che vi porterà a Col Drusciè. Da qui partono le due famosissime piste Col Drusciè A (la pista delle Olimpiadi del 1956) e Col Drusciè B. Consigliamo il Col Drusciè A a chi è alla ricerca di emozioni forti!! L’arrivo di entrambe le piste è Colfiere e da qui la seggiovia fino a Col Drusciè e poi un tratto di funivia vi porterà fino a Ra Valles uno dei punti più panoramici del nostro giro. Godetevi questo panorama e tutte le piste qui intorno che sono molto belle e alla portata di sciatori più o meno esperti.

tofana cortinaIl panorama da Ra Valles su Cortina e sul Faloria

Da qui potete tornare alla vostra macchina o percorrendo la Croda Rossa, considerata una delle piste più difficili di Cortina, oppure con la funivia che vi riporterà a Rumerlo.

Siete di nuovo a Socrepes dopo una giornata di sci, neve, sole (speriamo!) e splendidi panorami … speriamo che i nostri consigli siano stati utili e che questo giro delle Tofane così come lo faremmo noi che a Cortina ci siamo nati a cresciuti vi sia piaciuta!

Schermata 04-2456385 alle 17.44.35 Comprensorio sciistico delle Tofane a Cortina d’Ampezzo (foto: dolomiti.org)

Scrivi un commento

Per pubblicare un commento devi primaautenticarti.